https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/issue/feed DYNAMIS. Rivista di filosofia e pratiche educative 2023-12-18T10:58:45+01:00 Massimo Schiavi massimo.schiavi@centrostudicampostrini.it Open Journal Systems <p><strong>Dynamis</strong> è una rivista semestrale dedicata all'approfondimento filosofico di tematiche educative. DYN pubblica articoli che indagano con approccio filosofico temi e problematiche legate al mondo dell'educazione, e che possono coinvolgere o intersecare i seguenti ambiti di ricerca: formazione, pedagogia, etica, filosofia della mente, sociologia, psicologia del'evoluzione, didattica delle nuove tecnologie.</p> <p>DYN pubblica anche numeri speciali, affidati ad uno o più curatori esterni e dedicati ad argomenti specifici negli ambiti di ricerca indicati.</p> <p>DYN pubblica articoli in italiano, inglese, francese, spagnolo tedesco.</p> https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/article/view/intro Introduzione 2023-12-18T10:58:45+01:00 Damiano Bondi damiano.bondi@centrostudicampostrini.it <p>Introduzione Dynamis n.5</p> 2023-12-18T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2023 Damiano Bondi https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/article/view/tanzellanitti Interdisciplinarità e unità del sapere 2023-12-15T09:21:45+01:00 Giuseppe Tanzella-Nitti tanzella@pusc.it <div class="page" title="Page 1"> <div class="layoutArea"> <div class="column"> <p style="font-weight: 400;">L’articolo esamina i modi in cui si manifesta la contemporanea crescita di interesse verso il lavoro interdisciplinare, valutandone le diverse specificità ed approfondendo le diverse accezioni in cui la nozione di “interdisciplinarità” viene compresa. Inoltre, si esamina il rapporto fra dialogo interdisciplinare e ricerca di una rinnovata “unità del sapere”, discutendo criticamente se e come questa ricerca sia oggi possibile. Quale esempio di lavoro interdisciplinare che collega scienze, filosofia e <em>religious studies</em>, si illustra brevemente la logica che ha sostenuto la preparazione del <em>Dizionario Interdisciplinare di Scienza e Fede</em> (2002) e le piattaforme web che lo hanno seguito e ne hanno sviluppato i contenuti (disf.org e inters.org). Fra i progetti interdisciplinari applicati alla formazione post-universitaria e alle scuole superiori, vengono descritte le esperienze della Scuola Internazionale Superiore per la Ricerca Interdisciplinare (SISRI) e della Piattaforma web DISF <em>Educational</em> (disf.org/edu), entrambe promosse dal Centro di Ricerca di Documentazione Interdisciplinare di Scienza e Fede (DISF). In chiusura, si suggerisce di muoversi lungo un’idea di interdisciplinarità capace di equilibrare l’approccio analitico-riduttivo con quello sintetico-integrale, conservando la mediazione di una riflessione filosofica rigorosa e non ingenua.</p> <p style="font-weight: 400;">&nbsp;</p> </div> </div> </div> 2023-12-18T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2023 tanzellanitti https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/article/view/braghero Il sistema scolastico finlandese 2023-12-12T09:32:12+01:00 Marco Braghero marco.braghero@gmail.com <p>Il sistema scolastico finlandese è considerato uno dei migliori al mondo. Come funziona? Cosa lo rende così efficace? Cosa possiamo imparare? Nell’articolo, oltre a rispondere a queste domande, possiamo comprendere come questo sistema educativo si sia evoluto nel tempo grazie a un continuo processo di innovazione e investimenti che anno dopo anno, a geografia e geometria variabile, in uno scambio osmotico tra la base – dirigenti, docenti, studenti, famiglie, municipalità – e i governi che si sono succeduti, ha portato a regime l’attuale sistema.</p> 2023-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2023 Marco Braghero https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/article/view/maratos Schooling in England. An Overview 2023-12-12T11:04:58+01:00 Frances Maratos f.maratos@derby.ac.uk Jo Byrd j.byrd@derby.ac.uk Charlotte Mosey c.mosey@derby.ac.uk <div> <p>La struttura del sistema scolastico inglese è piuttosto rigida, soprattutto per quanto riguarda l’etica dei test basati sulle prestazioni come modo di valutare le studentesse e gli studenti. In termini di formazione degli insegnanti, i percorsi e le opportunità per accedere alla professione sono vari e, sebbene le retribuzioni siano in aumento, lo status dell’insegnamento come professione non è così apprezzato come nel secolo precedente. I punti di forza del sistema inglese sono l’istruzione gratuita per tutti fino all’età di diciotto anni, con un curriculum nazionale standard per consentire la parità di apprendimento tra diverse comunità e status socio-economici. Inoltre, i percorsi verso l’istruzione – o, meglio, verso il diventare insegnante – sono vari, consentendo a una moltitudine di persone di lavorare nella professione. Tuttavia, un’attenzione forse singolare ai test delle prestazioni ad alto rischio ha portato a diversi punti deboli del sistema. Sarebbe preferibile se la progettazione curricolare, i principi e le pratiche educative fossero progettati da un corpo indipendente di educatori, piuttosto che dal partito politico al potere in quel momento. Ciò offrirebbe stabilità alle politiche e alle pratiche e manterrebbe gli interessi degli alunni al centro del processo decisionale.</p> </div> 2023-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2023 Frances Maratos https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/article/view/hernandez Il sistema educativo spagnolo 2023-11-14T14:23:41+01:00 Sandra Pérez Hernández sandra.perezhe1@gmail.com Enrico Bocciolesi enrico.bocciolesi@uniurb.it <p>Il presente saggio offre una lettura del sistema educativo spagnolo, riferito al contesto della scuola dell’obbligo. Senza alcuna pretesa di esaustività, si interpretano alcune delle dinamiche cardine che fondano il sistema scolastico partendo dalle leggi e dalle norme che ne definiscono la struttura nazionale. Il contesto iberico è soggetto a orientamenti promossi dalle numerose autonomie regionali e si presenta come uno spazio di interesse per approfondimenti educativi dedicati a prospettive e questioni di inclusione e integrazione sociale. La professionalità docente è parte fondamentale di un percorso di promozione e integrazione dell’altro nella società civile.</p> 2023-12-18T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2023 Sandra Pérez Hernández, Enrico Bocciolesi https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/article/view/borri Riflessioni sul sistema scolastico tedesco 2023-11-10T09:17:28+01:00 Beatrice Borri beatrice.borri@gmail.com <p>Il seguente articolo approfondisce questioni di struttura, funzionamento e punti di forza e debolezza del sistema scolastico tedesco, nell’ottica di permettere un confronto con altri sistemi scolastici a livello internazionale. Vengono illustrati in particolare: i principi pedagogici centrali in questo sistema scolastico, la origine e interpretazione nel corso della storia; la formazione degli/delle insegnanti (la loro preparazione al futuro compito educativo e agli aspetti relazionali del mestiere) nonché la loro reputazione a livello sociale; il complesso e delicato aspetto della valutazione (criteri, attori e questioni aperte) e infine tre tematiche attualmente discusse rispetto alle sfide del tempo attuale: educazione inclusiva, interdisciplinarietà e sostenibilità.</p> 2023-12-18T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2023 Beatrice Borri https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/article/view/mameren The School of the Others. The Netherlands 2023-11-04T09:48:57+01:00 Annebet van Mameren annebet@new2nl.com <p style="font-weight: 400;">This article provides a comprehensive overview of the Dutch education system, highlighting its structure, key characteristics and challenges. It begins by outlining the current structure of the system for primary and secondary education. It then examines the country's historical context with the political school struggle (after which the most important education law was created), the main pedagogical principles that have shaped the Dutch education system, and the importance for parents to have the freedom of school choice.</p> <p style="font-weight: 400;">Each educational level is discussed in terms of its goals, curriculum, funding and assessment methods, with an emphasis on the unique features and policies specific to the Dutch system. Moreover, the various routes to becoming a teacher in the Netherlands, as well as the role of teachers in society, are described.</p> <p style="font-weight: 400;">An overview analysis of the strengths of the Dutch education system is presented, including the high quality of education, the emphasis on child-led education and individual capabilities, the partnership between parents and teachers, and the strong position of vocational education. Furthermore, there is an investigation into the current challenges and reforms faced by the system, the impact of globalization, the consequences of the pandemic lockdowns, the integration of technology into education, and the decline in scores for reading comprehension compared to other OECD countries.</p> <p style="font-weight: 400;">One of the biggest challenges in Dutch education is the teacher shortage, which has a number of causes, including retiring teachers, too much pressure on the shoulders of especially the starting teachers, too many children in class who need more attention, and the high number of teachers working part-time. The consequences of this shortage are most visible in schools with a less privileged population in the bigger cities.</p> <p style="font-weight: 400;">Overall, this article offers a comprehensive understanding of the Dutch education system and highlights its achievements, and areas for growth and improvement.</p> 2023-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2023 Annebet van Mameren https://dynamis.centrostudicampostrini.it/index.php/fogli/article/view/mariuzzo Tra funzione civica e mercato: il sistema scolastico degli Stati Uniti 2023-10-20T13:42:39+02:00 Andrea Mariuzzo andrea.mariuzzo@unimore.it <p>Immaginato per essere il caposaldo di una democrazia stabile e per un accesso diffuso alle opportunità culturali, il sistema scolastico degli Stati Uniti ultimamente sta perdendo la propria funzione civica per la difficoltà a reagire all'aumento delle disuguaglianze sociali e all'irrigidimento di una verifica della qualità basata pressoché esclusivamente sul testing. Tuttavia, sta prendendo piede una reazione a questa situazione tra gli insegnanti, in un numero crescente di famiglie e nell'avanguardia del dibattito educativo e pedagogico.</p> 2023-12-18T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2023 Andrea Mariuzzo